“Al Governo diremo che, pur condividendo gli obiettivi del PNRR, quel che è più importante è non disperdere risorse, ma concentrare gli investimenti” così il presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino, intervenendo a Rainews24 poco prima dell’incontro col Governo.

Il PNRR e le imprese

“Prendiamo il capitolo green: leggiamo oltre trenta linee di intervento. Troppe. Chiediamo ancora una volta che il sistema delle piccole imprese non sia sentito come una zavorra, ma come realmente è: un contributo enorme alla ripresa”.

Le preoccupazioni delle imprese sono legate alla drammaticità della crisi. Le imprese che operano in alcuni settori dell’economia sono “disperate. Serve quindi un colpo d’ala. Non si può aspettare ancora, è l’invito di Vaccarino. Ci rendiamo anche conto che per iniziative veloci servirebbe anche un Governo forte”.

I settori più colpiti

Oltre a turismo, ci sono tanti comparti dove il lavoro è sparito. “Penso al trasporto persone, al settore eventi e spettacoli. In questi settori gli imprenditori sono allo stremo. E’ questo uno degli elementi su cui vorremmo far riflettere il Governo. Perché non vorrei -conclude Vaccarino- che quando arrivano le risorse non ci siano più le imprese a mandare avanti il Paese”.