Truffe on line in corso per cittadini e pensionati. A dare l’allarme è l’Inps. Secondo l’istituto è in corso un tentativo di rubare dati sensibili con la scusa di un presunto pagamento non andato a buon fine.

Spiega l’INPS: tramite finte comunicazioni urgenti si invitano i cittadini a cliccare su un link che apre una pagina. Qui viene richiesto di selezionare una banca tra quelle contenute in un elenco e ad inserire quindi le proprie credenziali.

“Si informa – fa sapere in una nota l’Istituto di previdenza – che tale comunicazione è finalizzata a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici e relativi a carte di credito, con la falsa motivazione di un presunto bonifico non andato a buon fine”.

L’Inps quindi invita tutti gli utenti a diffidare di tali comunicazioni.

“Si ricorda, infine – conclude l’Inps – che le informazioni sulle prestazioni Inps sono consultabili esclusivamente accedendo direttamente dal portale www.inps.it. L’Inps, per motivi di sicurezza, non invia mai, in nessun caso, mail contenenti link cliccabili”.

Tag: