Passare al mercato libero dell’energia elettrica: ecco cosa conviene fare

Dal 1° gennaio 2021 tutte le piccole imprese e alcune microimprese dovranno rifornirsi nel mercato libero del’’energia elettrica. Per garantire la continuità della fornitura e lasciare il tempo alle aziende di scegliere il fornitore a mercato libero, ARERA ha introdotto il Servizio Tutele Graduali. Ecco quali sono le novità e cosa conviene fare.

Chi è obbligato a passare al mercato libero dal 1 gennaio 2021?

Tutte le piccole imprese titolari di punti di prelievo in bassa tensione (in bolletta: BT). Sono piccole imprese quelle che hanno tra 10 e 50 dipendenti e/o fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di euro.

Le microimprese solo se titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW. Sono microimprese quelle che hanno meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro.

Per i consumatori domestici e le restanti microimprese la scadenza è fissata al 2022.

Cosa accade se una di queste imprese non ha ancora scelto il mercato libero?

Le piccole imprese e le microimprese obbligate che al 1° gennaio 2021 non abbiano ancora scelto una fornitura nel Mercato Libero entreranno automaticamente nel Servizio a Tutele Graduali. In ogni caso la fornitura continuerà ad essere garantita senza interruzioni

Il servizio tutele graduali: come funziona?

Dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021 Durante questo periodo continui ad essere servito dallo stesso fornitore ma a differenti condizioni contrattuali (quelle regolate della Offerta Placet) e di prezzo (che sarà ancora più aderente alla volatilità dei mercati all’ingrosso).

Dal 1° luglio 2021 Se a questa data non hai ancora scelto un fornitore nel Mercato Libero ti sarà assegnato, in base alla tua zona, un fornitore selezionato attraverso aste territoriali. Le condizioni contrattuali saranno sempre quelle della Offerta Placet ma sul prezzo incideranno ulteriori componenti legate alle aste.

Cosa conviene fare?

La cosa migliore è entrare nel mercato libero prima possibile, per usufruire di tariffe migliori, più flessibili, e adatte alle specifiche esigenze di ciascuna azienda. Cna ha attivato uno sportello Risparmio Energetico con l’obiettivo di aiutare le imprese e i cittadini ad accedere alla migliore tariffe energetica possibile. Se siete interessati, mandateci la vostra bolletta e compilate il modulo sottostante: attiveremo immediatamente una consulenza gratuita e vi faremo sapere quali sono le opportunità, per la vostra azienda, per rispamiare sul costo dell’energia.

Compila il modulo e allega la tua bolletta

    Se richiedi il ckeck up energetico come privato cittadino: il tuo nome

    Se operi per conto di un'azienda: ragione sociale dell'azienda...

    ... e la Partita IVA

    Un indirizzo mail a cui contattarti (Richiesto)

    Un numero di telefono cellulare (Facoltativo)

    Inviaci Copia (file PDF) dell'ultima bolletta elettrica addebitata a te o all'azienda (Richiesto)

    Ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) acconsento al trattamento dei dati per le finalità oggetto di questo modulo. Per ulteriori informazioni si rimanda all'informativa privacy.