EXPO - I progetti CNA

expo


CN
A a livello nazionale e regionale ha attivato una serie di progetti collegati a EXPO 2015, che intendono valorizzare le imprese associate e offrirgli opportunità di visibilità e di business. Siamo qui a riassumerli:

 

FOOD STORIES: LE ECCELLENZE ALIMENTARI ARTIGIANE ALL’EXPO

CNA Emilia Romagna e Confartigianato Imprese Emilia Romagna selezionano imprese che appartengono alle filiere dei salumi, formaggi, paste ripiene, pane e dolci, caratterizzate dal legame con il territorio con un proprio prodotto tipico artigianale , al fine di farli partecipare ad un progetto che consente di:

essere inseriti gratuitamente nel portale dedicato alle filiere agroalimentari regionali, con il suo logo, riferimenti, foto, filmati;

essere inseriti gratuitamente in un’applicazione per smartphone con informazioni sui prodotti, che fungerà da guida alla scoperta del territorio dell’Emilia Romagna per i visitatori interessati all’enogastronomia;

essere gratuitamente protagonista dei filmati che saranno promossi sui social network verso tutti i visitatori dell’EXPO’, con foto e schede dei prodotti.

Inoltre, tra tutte le aziende selezionate, saranno individuate 20 imprese che potranno partecipare all’EXPO 2015, con soli € 250,00, nello spazio dedicato della Regione Emilia Romagna, in una delle due giornate previste, 25-26 settembre 2015.

La manifestazione di interesse va fatta entro il 27 febbraio 2015

 

CALL " 100 DIFFERENT COPIES" - SETTORE LEGNO

In dicembre è stata aperta una Call Internazionale che chiede ai designer di progettare una seduta (sedia) per il Ristorante di Cascina Triulza; dal progetto selezionato deriveranno 100 pezzi, uno diverso dall'altro perché realizzati ciascuno da una diversa azienda.

Per realizzare le sedute del padiglione stiamo selezionando fino a 105 falegnamerie dell'Emilia-Romagna. Le aziende coinvolte vanno a produrre da un minimo di 1 ad un massimo di 4 pezzi ciascuna.

E' una grande opportunità per le piccole aziende rimaste fin'ora escluse dalla manifestazione per avere un ruolo attivo e di poter essere parte di un evento incredibile, non come semplice sponsor, ma come motore della storia. 

I posti sono limitati e andranno ad esaurimento (per questo chiudono le iscrizioni al raggiungimento dei 105)

L'azienda diventa fornitore del Padiglione Società Civile (con conseguente possibilità di comunicarlo), implicitamente “partecipa ad Expo” che concretamente comporta:
- presenza del pezzo prodotto nel ristorante del Padiglione Società Civile, Padiglione che già esiste (si tratta di una vecchia cascina lombarda ristrutturata) e che rimarrà anche dopo la fine di Expò.
- presenza del nome e immagine dell'azienda nella grafica esplicativa del progetto presso gli spazi del Padiglione
- possibilità di visibilità e coinvolgimento degli artigiani impegnati nel progetto con racconto delle loro storie
- partecipazione all’evento celebrativo del progetto in qualità di ospiti presso il Ristorante del Padiglione Triulza dove saranno collocate le sedute realizzate.
- possibilità di produrre il pezzo per gli acquirenti dell'e-commerce di Slow/d che ne faranno richiesta anche dopo la fine di Expò

UNICI PER EXPO 2015 - TUTTI I SETTORI

CNA di Milano propone l'allestimento di uno spazio espositivo presso la propria sede di Via Savona 52 per contribuire alla visibilità delle imprese associate a CNA in concomitanza del grande evento EXPO che porterà a Milano 20 milioni di visitatori. Il progetto UNICI per EXPO 2015 viene realizzato per promuovere e commercializzare i prodotti dell'eccellenza artigianale italiana.
Savona 52 intende divenire un HUB per veicolare le iniziative complementari di tipo territoriale o settoriale. Inoltre, sarà possibile organizzare incontri B2B in ottica di internazionalizzazione, approfittando della presenza di delegazioni straniere e dei contatti già in essere.

Via Savona, 52 a Milano è una sede prestigiosa. Vecchia area industriale riqualificata, il distretto Tortona-Savona è oggi uno dei quartieri più dinamici della città, un vero punto di riferimento per attività creative e culturali soprattutto in occasione d'importanti eventi come il SALONE del MOBILE e, perciò, EXPO 2015. Il quartiere ospita gli showroom delle più importanti firme della moda quali FENDI, ARMANI, DIESEL, ERMENEGILDO ZEGNA, STONE ISLAND, ANTONIO MARRAS. A due passi dai navigli di Milano e dal noto Superstudio Più, Via Savona 52 è una location adatta a proporre le eccellenze artigiane.

Un ambiente dedicato composto da non più di 15 spazi espositivi che potranno ospitare a rotazione per 22 settimane le imprese che vorranno promuovere e commercializzare sia ad un pubblico di visitatori al dettaglio sia a un pubblico specializzato i loro prodotti.

Scarica qui i dettagli e costi

 

SLOW MANUFACTURING - SETTORE ARTIGIANATO ARTISTICO

Si tratta di un progetto pensato per la tutela delle produzioni dell'artigianato artistico italiano, Lavorazione del legno e della ceramica, tessuti e ricami artigianali, produzioni uniche in vetro e lavorazioni artigianali dei metalli preziosi sono solo alcuni di questi prodotti che solo da noi si possono ancora trovare.

Slow Manufacturing viaggerà su una piattaforma informatica, per offrire una opportunità culturale e turistica volta a vivere l’esperienza del “made in Italy”. Web 2.0 e social media hanno un ruolo fondamentale nella sua promozione e sensibilizzazione. Il progetto è pensato per accogliere i visitatori e i turisti che parteciperanno ad Expo Milano 2015. Prenderà avvio con il lancio della app nei mesi che precedono Expo e resterà operativo successivamente ad Expo con i dovuti aggiornamenti.

 

 Per maggior informazioni sui progetti e per aderire a qualcuno di questi, contattare Debora Tamascelli, 0532 749111 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

Condividi questo contenuto