News Trasporti

Incentivi per l'acquisto di camion ecologici e container intermodali: ecco il Decreto

E’ ufficiale, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta lo scorso 24 ottobre, il decreto che stabilisce le modalità di erogazione di incentivi per l’acquisto di camion e veicoli industriali a basso impatto ambientale, e unità di carico (container, rimorchi o semirimorchi) intermodali.

camion in stradaIl decreto era stato firmato il 22 luglio scorso dall’allora ministro dei trasporti Danilo Toninelli. Dispone di una dotazione finanziaria di 25 milioni di euro: 9,5 milioni di euro per l’acquisizione anche in leasing di autoveicoli nuovi di fabbrica, con trazione a metano CNG, LNG, ibrida ed elettrica; 9 milioni di euro per rottamazione di veicoli pesanti pari o superiori a 11,5 tonnellate, con acquisizione di veicoli nuovi Euro 6; 6 milioni di euro per acquisizione anche in leasing di rimorchi e semirimorchi nuovi di fabbrica per il trasporto combinato ferroviario. (vedi sotto la lista completa degli acquisti finanziabili)
Possono essere candidati a contributo gli acquisiti effettuati a partire dal giorno successivo all’entrata in vigore del decreto (quindi dal 26 ottobre 2019) e ultimati entro il 15 giugno 2020.
La misura d'incentivazione è articolata in due fasi:
1. Prenotazione: dalle ore 10,00 del 26 ottobre 2019 alle ore 16,00 del 31 marzo 2020;
2. Rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento: dal 1° aprile 2020 al 15 giugno 2020.
Il Decreto elenca gli acquisti finanziabili:
• Veicoli industriali nuovi con alimentazione a gas naturale compresso, ibrida diesel-elettrica e completamente elettrica con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate e veicoli a trazione elettrica superiori a 7 tonnellate (che ricevono 4000 euro per il Cng e l'ibrido e 10mila euro per ogni elettrico da 3,5 a 7 tonnellate e 20mila euro per ogni elettrico superiore a 7 tonnellate)
• Veicoli industriali nuovi alimentati a gas naturale compresso o liquefatto e con sistema ibrido diesel-elettrico con massa complessiva superiore a 7 tonnellate e fino a 16 tonnellate (che ricevono 8000 euro a veicolo) e superiori a 16 tonnellate (che ricevono 20mila euro a veicolo)
• Dispositivi che convertono l'alimentazione da termica a elettrica nei veicoli con massa complessiva di 3,5 tonnellate (che ricevono un contributo pari al 40% dei costi, con un massimo di mille euro per veicolo)
• Veicoli industriali diesel con motore Euro VI e massa complessiva superiore a 7 tonnellate, ma solo a fronte della rottamazione di un veicolo con massa complessiva pari o superiore a 11,5 tonnellate (con un contributo di 5000 euro per l'acquisto di veicolo da 7 a 16 tonnellate e di 12mila euro per l'acquisto di veicolo oltre 16 tonnellate)
• Veicoli commerciali con motore Euro 6D-temp con massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate e inferiore a 7 tonnellate (con un contributo di 2000 euro per veicolo)
• Rimorchi e semirimorchi nuovi per il trasporto combinato strada-rotaia che rispondono alla normativa UIC 596-5 e per il combinato strada-mare con ganci nave che rispondono alla normativa Imo purché abbiano un dispositivo innovativo elencato in un allegato al Decreto (con un contributo del 10% del costo per le medie imprese, del 20% per le piccole imprese, con un massimo di 5000 euro per unità, e di 1500 euro per le grandi imprese)
• Rimorchi, semirimorchi e equipaggiamenti per veicoli con massa superiore a 7 tonnellate adibiti al trasporto a temperatura controllata secondo le norme Atp e conformi allo Stage V, oppure sostituzione in queste unità di equipaggiamenti conformi a Stage V (con un contributo del 10% del costo per le medie imprese, del 20% per le piccole imprese, con un massimo di 5000 euro per unità, e di 1500 euro per le grandi imprese)
• Gruppi di otto casse mobili e un rimorchio o semirimorchio per trasportarle (con un contributo di 8500 euro per ogni insieme).

 

 

 

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Servizi per il settore trasporti

scopri subito quali

CNA Ferrara rappresenta diverse realtà del settore trasporti

scopri subito quali

Bandi e Opportunità