News Federmoda

La Moda in Castello 2017 - pronti per le adesioni

"La Moda in Castello", uno tra i principali eventi della città, senza dubbio il più importante nel settore moda.

L'organizzazione è affidata a Made Eventi che nel corso degli anni ha dimostrato di riuscire a creare un evento importante di animazione e valorizzazione del nostro splendido territorio, che al tempo stesso celebra con grande forza il lavoro creativo delle imprese. Uno spettacolo dove moda, arte, musica intrattengono le 1.000 persone del parterre allestito in Piazza Castello.
Un evento mediatico di grande interesse per la comunità ferrarese.

L'iniziativa è rivolta alle attività che intendono presentare le collezioni del settore abbigliamento e i relativi accessori per donna, uomo e bambino.

Cna Federmoda ha iniziato a raccogliere le adesioni per l' edizione 2017 della manifestazione che si svolgerà il giorno 6 SETTEMBRE 2017 ore 21.

Per sapere costi e altre informazioni di tipo organizzativo contattare Cna Federmoda, Amelia Grandi, tel. 0532/749111, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ENTRO E IL 10 GIUGNO 2017.

 

Clicca anche Musica, moda, danza e spettacolo, il successo de La Moda in Castello Cna - edizione dedicata al 70° alla presenza di 1000 spettatori

https://business.facebook.com/cnaferrara/photos/a.399520516756887.81994.399509190091353/1203955142980083/?type=3&theater 

 

 

 

Commenta (0 Commenti)

Fai la mossa giusta è l'iniziativa CNa nell'ambito dell'Ottobre Rosa

Argomenti trattati in questo articolo:

Fai la mossa giusta”, iniziativa rivolta a sensibilizzare le donne sul tema dell’autostima e della valorizzazione della propria femminilità, anche di fronte alla difficile esperienza del tumore, è un appuntamento previsto in occasione dell’«Ottobre Rosa», mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, in programma mercoledì 28 ottobre, alle ore 17, a Casa di Stella dell’Assassino (via Cammello, 15 – Ferrara). Organizzatori della serata CNA Ferrara, in collaborazione con le Aziende Sanitarie, il Comune e la LILT di Ferrara.

Il valore del proprio corpo e della bellezza femminile, come leva per affrontare la battaglia contro la malattia, sarà messo in risalto attraverso una sfilata, della quale saranno protagoniste donne «comuni» legate dal doloroso vissuto del tumore e dalle pesanti terapie e mutilazioni, indispensabili per imboccare la strada della guarigione. Saranno loro le modelle in passerella a presentare gli abiti, le acconciature e i make up proposti da un gruppo di imprese associate alla CNA: Non Solo Sabbia, Sartoria Laura Mode, Hyper Air Culture, Cesare Ragazzi Laboratories e Beauty Club Benessere. 

Ad aprire la serata, coordinata dalla giornalista Dalia Bighinati, Chiara Sapigni, assessore alla Sanità e Servizi alla persona del Comune di Ferrara, Antonio Frassoldati, direttore dell’Unità di Oncologia Clinica dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria Sant’Anna e Raffaella Toselli, presidente provinciale del Gruppo Impresa Donna della Cna. Al termine della sfilata si aprirà un dibattito, nel corso del quale saranno proposti suggerimenti e consigli per la cura e la valorizzazione della propria femminilità durante il percorso della malattia.

“Sconfiggere il tumore significa anche – afferma Raffaella Toselli, presidente provinciale di CNA Impresa Donna - recuperare il piacere di guardarsi e farsi guardare. Proprio perché crediamo sia possibile essere belle, anche nella malattia. Occorre affrontare il tumore con energia e fiducia, cercando di sentirsi a proprio agio con se stesse. Prendersi cura del proprio corpo e valorizzare la bellezza sono elementi importanti, anche e soprattutto quando si affronta una battaglia difficile, come quella contro il cancro al seno, o altri tumori femminili. CNA vuole fornire un apporto significativo al benessere delle donne, contribuendo alla creazione di una rete mirata ad aiutarle a combattere la malattia. E’ importante non sprofondare nella depressione e nello sconforto, per questo possono essere utili anche piccole «frivole» soluzioni, che permettano alle donne che vivono la dura esperienza del tumore di accrescere le risorse personali indispensabili per reagire positivamente”.

 

Commenta (0 Commenti)

Pasquale Montoro 24 anni è il vincitore della odierna edizione del Concorso nazionale "La Moda in Castello siamo anche noi"

Pasquale Montoro, 24 anni, di Ferrara è il vincitore della odierna edizione del Concorso nazionale per giovani stilisti "La Moda in Castello siamo anche noi", promosso dalla Cna di Ferrara, proclamato oggi, mercoledì 8 luglio, al termine della sfilata che si è tenuta a fianco della sede provinciale della Cna, in via Caldirolo, che ha visto protagonisti i capi proposti dai finalisti del concorso, realizzati gratuitamente da imprese della nostra provincia Al secondo posto Desirée Marcorato, 22 anni, di Loreggia (Padova), terza classificata Stefania Bernecoli, 17 anni, di Cologna (Berra); quarta Aliona Mindru, 24 anni, di Vicenza.

Pasquale Montoro, si aggiudica, quindi, il primo posto e quindi avrà l'opportunità, grazie a Cna, di presentare la propria collezione di abiti il 24 luglio, fuori concorso, alla prestigiosa manifestazione nazionale "Riccione Moda Italia" e di seguire uno stage formativo presso la nota azienda del settore Ean13. I quattro vincitori, inoltre, saranno di scena con i loro abiti il 4 settembre, sulla passerella della edizione 2015 de La Moda in Castello.
"I giovani sono il presente – ha affermato il presidente provinciale della Cna, Alberto Minarelli, aprendo la cerimonia di premiazione alla quale è seguita la briosa sfilata, davanti alle Vele del Centro direzionale di via Caldirolo, realizzata in collaborazione con Made Eventi – rappresentano una risorsa alla quale la nostra Associazione vuole offrire risposte serie e concrete, fornendo loro l'occasione di avviare il proprio percorso professionale, mettendo a frutto talenti, idee e spirito creativo. Non si tratta di una iniziativa estemporanea dell'Associazione che, infatti, pur consapevole della limitatezza delle proprie risorse, ha deciso di dare vita ad un Progetto Giovani articolato attraverso politiche, opportunità concrete e attività di servizio, da mettere a disposizione di giovani che intendano creare una propria attività, dando forma ad una propria idea o passione". Quindi, l'assessore al Commercio e Attività produttive del Comune di Ferrara, Roberto Serra e il presidente della Camera di Commercio, Paolo Govoni si sono complimentati per il valore dell'iniziativa e la coerenza di impegno della Cna verso i giovani.

Subito dopo, a parlare sono stati gli abiti, nati dall'estro stilistico dei quattro giovani finalisti, ai quali tre aziende della nostra provincia (Confezioni Debora, Confezioni Grazia e Sartoria Laura Mode) hanno dato forma e vita, presentati in passerella dalla brava Laura Sottili. Poi alcune anticipazioni della sfilata del 4 settembre, di fronte al Castello Estense, proposte dai protagonisti della prossima edizione dell'ormai immancabile appuntamento con la moda: Atelier Il Sogno, Boutique Primadonna, Boutique Via Garibaldi, Inpell, Les Reves de MoMa, Minimale Mode, Non solo Sabbia, Punto di Vista, Pitti Fur, Tutù Outlet, Essere e Benessere, Punto X I Parrucchieri. Partecipazione speciale del giovane cantante ferrarese, finalista al talent show The Voice of Italy, Thomas Cheval e dell'illusionista Roberto Ferrari, organizzatore del Festival Novembre Magico. Trucco e acconciature a cura degli allievi e maestri della Scuola di acconciatura Ecipar.
Molto soddisfatta del buon risultato ottenuto con l'estensione del Concorso al territorio nazionale Maria Grazia Zapparoli, presidente provinciale di Cna Federmoda. "Abbiamo creduto in questa scelta, perché riteniamo giusto che i giovani della nostra provincia abbiano modo di confrontarsi con altri coetanei, provenienti da diverse esperienze formative. Questo rappresenta un fattore di stimolo, che sarà utile a ciascuno di loro, se vorranno realizzare il loro percorso nel difficile e competitivo mondo della moda".

L'iniziativa de "La Moda in Castello siamo anche noi" è stata organizzata grazie al contributo della Camera di Commercio, con il patrocinio del Comune di Ferrara. Main sponsor: Banca Popolare dell'Emilia Romagna, UnipolSai Assicurazioni, Suono e Immagine e Telestense.

Commenta (0 Commenti)

Prorogata al 31 maggio la scadenza del concorso per Giovani Stilisti "La Moda in Castello siamo anche noi"

Il Concorso Cna per giovani stilisti “La Moda in Castello siamo anche noi” diventa nazionale. Lo hanno deciso Cna e Cna Federmoda di Ferrara, ritenendo ormai maturo il debutto sul territorio nazionale del Concorso legato a La Moda in Castello che, nei suoi primi tre anni di vita, ha ottenuto un successo crescente. E' stata prorogata al 31 maggio la scadenza del bando. I giovani di talento entro i 25 anni, diplomati o studenti presso Istituti superiori di design, moda e modellistica, università della moda e scuole professionali di tutto il territorio italiano, possono presentare, inviandola alla sede provinciale della Cna (via Caldirolo, 84 – Ferrara) propri figurini di abiti ispirati alle tendenze moda della primavera-estate 2015 – 2016, originali ed inediti.

Il vincitore del Concorso avrà la straordinaria opportunità di presentare la propria collezione il 24 luglio, fuori concorso, alla prestigiosa manifestazione nazionale “Riccione Moda Italia” e di seguire uno stage formativo presso una qualificata azienda del settore moda. Ai cinque primi classificati, inoltre, la possibilità di presentare i propri abiti, realizzati gratuitamente da imprese aderenti alla Cna, in una sfilata collettiva che si terrà durante la cerimonia di premiazione del Concorso e, a settembre, sulla passerella della edizione 2015 de La Moda in Castello.

Rimane del tutto confermata la finalità essenziale del Concorso, che punta innanzitutto alla valorizzazione delle capacità creative e del talento dei giovani, con l’obiettivo di favorirne l’incontro con la qualità e il saper fare delle imprese del comparto moda. Trovando, in questo, piena condivisione in Cna Federmoda nazionale, “da sempre sensibile – come puntualizza il suo segretario, Antonio Franceschini – a percorsi mirati a promuovere l’integrazione tra scuola e impresa, fattore indispensabile per il futuro dello stesso made in Italy”.

“La trasmissione delle competenze nell’ambito del sistema moda italiano – aggiunge Franceschini – è assolutamente fondamentale. C’è bisogno di nuova linfa, sia dal punto di vista creativo, che delle capacità e conoscenze tecniche. Le imprese debbono senz’altro aprirsi e investire sui giovani, offrendo loro la possibilità di formarsi direttamente in azienda, mentre è importante che le scuole favoriscano questo incontro delle nuove generazioni con un sistema delle imprese della moda di grande qualità”.

“Siamo orgogliosi di questo premio – commenta, infine, Maria Grazia Zapparoli, presidente provinciale di Cna Federmoda – perché i giovani sono il rinnovamento e il nostro futuro. La scelta di trasformarlo in un concorso nazionale corrisponde al grande valore che assegniamo al contributo dei giovani, alla loro creatività e talento innovativo. D’altra parte, questa nostra iniziativa può servire a far conoscere meglio in Italia la qualità del comparto moda della nostra provincia, ricco di capacità produttive e competenze professionali tipiche del migliore made in Italy ”.

Per maggiori informazioni, rivolgersi a Cna Federmoda, tel. 0532/749111, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Scaricare qui il bando per partecipare

 

 

 

fotoGiovani

Commenta (0 Commenti)

Il 23 e 24 aprile prossimi il Museo del Tessuto di Prato per valorizzare il made in Italy

CNA FEDERMODA organizza due giorni di confronto, il 23 e 24 aprile prossimi presso il Museo del Tessuto di Prato, sul valore che la manifattura e il saper fare hanno nel nostro Paese: un valore che non è solamente economico, ma ha a che fare con la Responsabilità Sociale, il buon lavoro, l' Etica lungo tutta la filiera produttiva del tessile-abbigliamento-pelle-cuoio e calzature, fino al consumo consapevole. Perchè il Made in Italy rappresenti nel mondo non solo i valori di bellezza e qualità dei prodotti, ma anche quelli di una produzione sostenibile: ambientalmente, socialmente ed eticamente.
Una discussione partecipata per riportare:
• La LEGALITA' al centro dell'agenda politica
• Le IMPRESE al centro della politica ecomica
• La diginità del LAVORO al centro dei VALORI


Programma e registrazioni:

http://www.eventbrite.com/e/registrazione-made-in-italy-valore-economico-sociale-etico-16380836523 

Commenta (0 Commenti)

Incoming in Italia di qualificati operatori dagli USA nell'abbigliamento

CNA Federmoda in collaborazione con ICE Agenzia  segnala un'iniziativa b2b dedicata alle imprese del settore abbigliamento e maglieria uomo – donna rivolta al mercato degli Stati Uniti.

Il progetto nasce con l'idea di favorire il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, quale fattore strategico di crescita e sviluppo, con l'obiettivo di promuovendo il "Made in Italy" all'estero e di sostenere l'ingresso delle imprese sui mercati internazionali.
Il 12 e 13 marzo verrà realizzata una iniziativa di incoming in Italia, nella città di Prato di buyer della GDO, Specialty Stores, Indepent Stores, Independent Retailers, provenienti dagli USA con l'obiettivo di far conoscere realtà aziendali italiane operanti nel settore dell'abbigliamento e maglieria (uomo e donna).


Ogni azienda partecipante avrà a disposizione uno spazio espositivo all'interno della sede che sarà individuata per la realizzazione dei b2b. L'iniziativa permetterà di:
- incontrare una rappresentanza qualificata di operatori USA;
- partecipare alla serata di gala – benvenuto agli operatori;
- acquisire l'elenco di tutte le controparti che interverranno, suddivise per canali di distribuzione e settori merceologici di riferimento
- verrà inoltre predisposto un servizio fotografico che potrà essere di supporto anche per future azioni di comunicazione.
Le aziende interessate potranno inoltrare la domanda di partecipazione compilando la scheda allegata e ritornandola alla scrivente segreteria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 15 gennaio 2015.
La quota di partecipazione all'iniziativa è pari a € 350 + IVA che dovrà essere corrisposta secondo le modalità che saranno indicate alle aziende selezionate e dovrà essere versata entro e non oltre il 25 febbraio 2015.


Per ogni ulteriore informazione, La invitiamo a contattare la segreteria nazionale CNA Federmoda (tel. 0644188.271 – 523 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )..

Commenta (0 Commenti)

"Moda, la delocalizzazione penalizza le piccole imprese"

CNA Federmoda chiede alla Regione la valorizzazione dei distretti produttivi "Da anni denunciamo comportamenti che rasentano l'illegalità e una concorrenza sleale verso le nostre imprese"

Bologna, 7 novembre 2014 - "La puntata di Report andata in onda su Rai 3 domenica scorsa ha messo in evidenza non soltanto una storia di maltrattamento degli animali ma pure a quali condizioni le griffe delocalizzano le produzioni all'estero. La modalità con la quale viene attuata questa transumanza delle principali griffe della moda - sostiene Marco Gasparini, Presidente CNA Federmoda Emilia Romagna - sta mettendo a dura prova il distretto produttivo tessile e calzaturiero dell'Emilia Romagna".

E' da anni che CNA Federmoda denuncia il dilagare di comportamenti che rasentano l'illegalità, così come una concorrenza sleale messa in atto dai nostri stessi Paesi Partner europei ma è davvero molto difficile scardinare quel muro che divide la reputazione di grandi competitor mondiali dalle denunce delle piccole imprese artigiane.

I distretti della moda dell'Emilia Romagna rappresentano il top in Europa in termini di innovazione tecnologica, design e competenze manifatturiere. Ciò nonostante il numero di queste imprese è in continuo calo. Alla chiusura di imprese che contavano 30 - 40 addetti (in prevalenza personale femminile) fa da contraltare l'apertura di piccole realtà commerciali che in nessun modo può compensare la perdita di know how e di lavoro espresse dalle prime. È tutto il territorio emiliano romagnolo che rischia di perdere la sua identità.

Alla vigilia delle elezioni regionali in Emilia Romagna, CNA Federmoda ritiene che la nuova Regione potrà fare molto per la valorizzazione e il sostegno di questi distretti produttivi, a partire dal loro riconoscimento in Europa. CNA Federmoda è disponibile fin d'ora per avviare un confronto costruttivo anche con le forze politiche per far si che il settore possa assumere nuovamente un ruolo centrale sia in regione che a livello nazionale ed europeo.

L'assenza di politiche settoriali mirate a sostegno del settore Moda ha evidenziato la necessità di interventi della politica in termini di indirizzo delle politiche industriali e di sostegno al Made in Italy.

Un settore che non vuole scomparire, quello del Tessile Abbigliamento dell'Emilia Romagna ma che vuole riproporsi sullo scenario competitivo internazionale senza rinunciare ai propri contenuti e ai propri valori.

Commenta (0 Commenti)

CCNL Tessile e Moda Artigianato – Rinnovo Parte economica e Parte Normativa

Tra Luglio e Settembre è stato rinnovato il CCNL Area tessile e moda artigianato sia nella parte economica, sia nella parte normativa.

Al fine di illustrare le novità contenute nel rinnovo contrattuale invitiamo gli associati del comparto a partecipare ad un incontro che si terrà il giorno 30 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 17:30, presso la Sede Provinciale di CNA Via Caldirolo 84 - Ferrara.

All'incontro saranno presenti la Responsabile Regionale di Cna Federmoda Isabella Angiuli ed il Presidente Regionale, Marco Gasparini.

Commenta (0 Commenti)

Salone Internazionale della Lingerie a Parigi

L'ICE supporta la partecipazione delle aziende italiane al prossimo Salon International de la Lingerie di Parigi, che si svolgerà a Parigi dal 24 al 26 gennaio 2015. Far parte del "villaggio italiano" significa valorizzare il proprio marchio Made in Italy e ottenere facilitazioni economiche e servizi reali.

 

Per saperne di più cliccare qui.

Qui la scheda di adesione

 

Commenta (0 Commenti)

Moda in Delizia una formula di successo (2)

Eleganza, musica, danza e teatro di fronte alla Torre Estense
C'è modo e modo di farsi conoscere. Quello scelto dalle imprese commerciali ed artigianali di Copparo è stato, indubbiamente, tra i più accattivanti. Ha esordito con una temperatura gelida la sfilata di venerdì sera a Copparo, organizzata da Cna e Comune di Copparo, con la direzione artistica di Made Eventi, nella bella e antica piazza, prospiciente la Torre Estense, appena ristrutturata.
Ma l'atmosfera, tra il numeroso pubblico presente, si è subito riscaldata, prima con l'intensa presenza scenica del giovane attore Stefano Muroni e subito dopo con l'irrompere dei bambini, modelli per una serata, all'insegna della simpatia e della spontaneità. Grandi applausi, distribuiti generosamente anche durante tutto il corso della sfilata nella quale, capi e accessori di tendenza, si sono alternati ai modelli presentati dai giovani stilisti premiati dal Concorso Cna, e ai diversi momenti di spettacolo, danza e buona musica.
Un successo, dunque, questo esordio della manifestazione "Moda in Delizia" che il Comune di Copparo ha deciso di promuovere insieme a Cna, come ha sottolineato il sindaco Nicola Rossi, innanzitutto per valorizzare le imprese locali, ma che guarda anche più oltre, per divenire (almeno questi gli intenti) un appuntamento annuale di apertura del Settembre copparese.
Ma, ecco, quali sono state le aziende protagoniste della sfilata "Moda in Delizia", che venerdì sera presenteranno le proprie collezioni: Bellati Gioielli (gioielleria), Captivity (abbigliamento e accessori donna e uomo), Ellegi Tumiati (abbigliamento e accessori donna), Le Lenti by Masina (ottica), Monellini (abbigliamento bimbi 0 – 16 anni), Pitti Fur (pellicce d'autore), Sartoria Laura Mode (abiti su misura donna – bambino), Sportmania (abbigliamento sportivo). Il trucco è stato curato da Essere Benessere (centro benessere ed estetica), le acconciature a cura di Shampoo Acconciature unisex.
La serata, presentata da Laura Sottili e Alessandro Pasetti, con la regia di Simona Barchetti, è stata, come si diceva, caratterizzata da numerosi momenti di spettacolo, dalle esibizioni di danza ritmica della Ginnastica Estense Putinati di Livia Ghetti e i balletti del Jazz Studio Dance di Silvia Bottoni, con accompagnamenti musicali di Davide Pittilio alle percussioni ed Ettore Poggipollini alla chitarra, infine all'intensa interpretazione della cantante e musicista Ambra Bianchi

Commenta (0 Commenti)

Torna La Moda in Castello, il 5 settembre

Argomenti trattati in questo articolo:

 

Sarà una edizione densa di novità e ospiti di successo quella de "La Moda in Castello 2014", in programma venerdì 5 settembre, alle ore 21, in piazza Castello a Ferrara, manifestazione organizzata da Cna Associazione di Ferrara e Cna Federmoda, con la direzione artistica della Società Made Eventi, il contributo e il patrocinio della Camera di Commercio e di Provincia e Comune di Ferrara. La Moda in Castello si presenterà, ancora una volta, quindi come un grande spettacolo di moda, musica, danza capace di sorprendere, coinvolgere e conquistare il proprio pubblico, continuamente in crescita anno dopo anno.


Ma non di solo spettacolo si tratta, come ha sottolineato la presidente provinciale della Cna, Irene Tagliani, presentando questo ottavo appuntamento con una manifestazione sulla quale l'Associazione investe da tempo impegno ed energie, con l'obiettivo di valorizzare le proprie imprese del comparto moda. "La Moda in Castello – ha, infatti, puntualizzato il direttore provinciale Cna, Corradino Merli, è una iniziativa dai notevoli risvolti economici, che promuoviamo sia per rendere visibile la qualità e il valore delle attività del settore, ma anche per offrire loro nuove opportunità di business".


Al tempo stesso, l'iniziativa "vuole rappresentare una testimonianza tangibile di fiducia verso le nostre aziende – ha aggiunto Maria Grazia Zapparoli, presidente di Cna Federmoda – attualmente impegnate a far fronte alla complessità di questa fase economica, con le loro grandi capacità produttive e la qualità che contraddistingue il made in Italy".

Numerose le attrazioni e i motivi di interesse del programma della serata del 5 settembre, presentate da Alessandro Pasetti di Made Eventi. Naturalmente, il posto d'onore spetterà alla sfilata, con gli esclusivi capi della stagione autunno – inverno 2015 delle imprese protagoniste, intervallati da momenti di spettacolo con personaggi di spicco del mondo televisivo, artistico e dello sport, come Anastasia Kuzmina, giovane ballerina professionista ucraina, che si è fatta conoscere per bravura e simpatia alla popolarissima trasmissione di Rai Uno "Ballando con le stelle", oppure il famoso illusionista Antonio Casanova, che venerdì sera proporrà una delle sue straordinarie magie. E, ancora, la campionessa mondiale di World pole dance Alessandra Marchetti e la Jazz Studio Dance di Silvia Bottoni.


Sempre venerdì sera, sfileranno le creazioni delle tre vincitrici del concorso Cna per giovani talenti della moda, proclamati lo scorso luglio. E cioè: Valentina Minia, prima classificata e Silvia Bertolazzi e Flavia Gandolfi, rispettivamente seconda e terza. Gli abiti delle giovani stiliste sono stati realizzati gratuitamente da tre aziende ferraresi associate alla Cna del comparto moda: Confezioni Debora, Confezioni Grazia e Sartoria Laura Mode

 

Commenta (0 Commenti)

Premiati i tre migliori giovani stilisti del Concorso di Cna Ferrara (2)

Valentina Minìa, è la vincitrice della terza edizione del Concorso Cna "La Moda in Castello siamo anche noi", riservato ai giovani stilisti che vivono o studiano nella nostra provincia. Al secondo e al terzo posto, rispettivamente Silvia Bertolazzi, 23 anni, di Ferrara e Flavia Gandolfi, 24 anni di Bologna (ma studia a Ferrara). Le loro creazioni sfileranno il 5 settembre prossimo, insieme a quelle delle nove aziende protagoniste de "La Moda in Castello", popolare manifestazione promossa da Cna Ferrara e Cna Federmoda, con la collaborazione artistica di Made Eventi.
Valentina potrà completare la propria formazione con uno stage esclusivo, che la porterà direttamente nel cuore del mondo della moda, messo a disposizione dal Gruppo Aeffe, proprietario, tra gli altri, dei marchi Alberta Ferretti, Moschino e Pollini. A Pasquale Montoro, 23 anni, le tre aziende ferraresi che hanno realizzato gratuitamente gli abiti dei cinque finalisti - Confezioni Debora, Confezioni Grazia e Sartoria Laura Mode – hanno conferito un riconoscimento speciale per "l'impegno e la spiccata abilità artigianale" mostrati.
La proclamazione dei tre vincitori del Concorso, patrocinato da Camera di Commercio, Provincia e Comune di Ferrara, ha avuto luogo presso la Sede provinciale della Cna, con una cerimonia che ha visto gli interventi di Corradino Merli, direttore provinciale Cna; Irene Tagliani, presidente provinciale dell'Associazione; Maria Grazia Zapparoli, presidente di Cna Federmoda; Paolo Govoni, presidente della Camera di Commercio e Caterina Ferri, assessore Attività produttive del Comune di Ferrara. "I giovani sono importanti per lo stesso futuro delle nostre imprese - ha esordito la presidente Irene Tagliani, sottolineando il valore dell'impegno di Cna su questo versante - Essi ci aiutano a crescere, con la loro carica innovativa ci spingono ad ampliare le nostre possibilità, a guardare a nuovi mercati, oltre i nostri confini tradizionali e le stesse frontiere".
"Bisogna opporsi fermamente al declinismo – ha aggiunto Paolo Govoni – e dunque la prima scelta è quella di puntare sui giovani". Per parte sua, l'assessore Caterina Ferri ha posto l'accento sull'obiettivo delle istituzioni ferraresi di offrire alle nuove generazioni la possibilità di trovare opportunità di lavoro sul territorio.
Subito dopo, di fronte alle vele del Centro direzionale di via Caldirolo, ha avuto inizio la sfilata, organizzata in collaborazione con Made Eventi, con alcune anticipazioni dei capi delle nove aziende che saranno protagoniste della edizione 2014 della Moda in Castello, in programma per il prossimo 5 settembre: e cioè Atelier Il Sogno, Cromia Fx, Inpell, Non Solo Sabbia, Prima Donna, Punto di Vista, Pitti Fur, Wellness & Beauty e .X Parrucchieri. Presenta Laura Sottili.
Quindi, gli abiti dei cinque giovani finalisti del Concorso hanno fatto da protagonisti in passerella, con la collaborazione degli allievi e maestri della Scuola di acconciatura di Ecipar Cna Ferrara, offrendo un saggio della libertà creativa e dell'estro di questi ragazzi che si affacciano al mondo della moda.
La manifestazione ha seguito il filo conduttore della valorizzazione del talento dei giovani anche con il bell'intermezzo del giovanissimo cantante Lorenzo Creti, 16 anni, noto per la sua partecipazione alla trasmissione televisiva "Ti lascio una canzone", che si è esibito in amatissime cover come "Nel blu dipinto di blu" e "La voce del silenzio". Infine, consegna di speciali riconoscimenti ai vincitori del Concorso "Stilisti in erba" istituito dall'Ipsia di Ferrara, rivolto ai ragazzi delle medie dell'obbligo.
Sponsor del Concorso Cna "La moda in Castello siamo anche noi": Banca Popolare di Ravenna, UnipolSai, Ristorante Giuseppe di Copparo.

Commenta (0 Commenti)

Premiazione Giovani Stilisti e sfilata il 3 luglio

Argomenti trattati in questo articolo:

 Si terrà giovedì 3 luglio, presso la Sede provinciale della CNA (via Caldirolo, 84 – Ferrara), con il patrocinio di Camera di Commercio, Provincia e Comune di Ferrara, la premiazione dei tre vincitori della terza edizione del Concorso CNA per giovani stilisti "La Moda in Castello siamo anche noi".

"E' una opportunità importante, quella che con questo concorso, vogliamo offrire a questi giovani di talento della nostra provincia", ha sottolineato Irene Tagliani, presidente provinciale della Cna, presentando alla stampa l'iniziativa, che vedrà la proclamazione dei tre vincitori di quest'anno. Una manifestazione destinata a crescere, ha poi ricordato il direttore provinciale dell'Associazione, Corradino Merli, sulla quale abbiamo deciso di investire perché riteniamo strategico avvicinare il più possibile le giovani generazioni al mondo delle imprese, investendo sulla loro capacità creativa e di innovazione".

La cerimonia di proclamazione dei vincitori del Concorso per giovani stilisti, si aprirà alle 18,30, con gli interventi di Corradino Merli, direttore provinciale della CNA e Irene Tagliani, presidente provinciale dell'Associazione e, inoltre, di Maria Grazia Zapparoli, presidente CNA Federmoda, Paolo Govoni, presidente della Camera di Commercio e Caterina Ferri, assessore Attività produttive del Comune di Ferrara.

 

I primi cinque classificati - Sara Armellin, Silvia Bertolazzi, Flavia Gandolfi, Valentina Minia e Pasquale Montoro - avranno la straordinaria opportunità di vedere i propri modelli prendere vita, grazie alla disponibilità di tre imprese associate alla CNA a realizzarli gratuitamente: Confezioni Debora, Confezioni Grazia e Sartoria Laura Mode. Gli abiti saranno protagonisti di una speciale sfilata, organizzata in collaborazione con Made Eventi, sempre per giovedì 3 luglio, alle ore 19, di fronte alle vele del Centro direzionale di via Caldirolo, sede dell'Associazione, con la collaborazione degli allievi e maestri della Scuola di acconciatura di Ecipar CNA Ferrara.

 

Poco più tardi, sulla passerella a fianco della sede Cna, le anticipazioni dei capi che sfileranno alla Moda in Castello 2014, in programma per il prossimo 5 settembre, presentate da Atelier Il Sogno, Cromia Fx, Inpell, Non Solo Sabbia, Prima Donna, Punto di Vista, Pitti Fur, Wellness & Beauty e .X Parrucchieri. Presenta Laura Sottili.

 

Tra i cinque finalisti saranno proclamati i tre vincitori, i cui modelli potranno partecipare all'ormai immancabile appuntamento in piazza Castello il prossimo 5 settembre. Il primo tra tutti si aggiudicherà inoltre uno stage presso il Gruppo Aeffe (Alberta Ferretti) di Milano.

 

 

Commenta (0 Commenti)

E' aperto il Concorso per giovani stilisti "la Moda in Castello siamo anche noi"

 

E' ormai giunto alla terza edizione il Concorso Cna per giovani stilisti "La Moda in Castello siamo anche noi", iniziativa con la quale l'Associazione intende valorizzare le capacità creative e il talento dei giovani, facendoli incontrare con la qualità e il saper fare delle imprese della moda ferraresi.
Al Concorso, aperto fino al 30 maggio prossimo, possono concorrere studenti dell'Istituto d'arte, di Scuole professionali o di specializzazione del settore del territorio provinciale, e in genere giovani residenti nel nostro territorio, entro i 25 anni di età (alla data del 30 giugno 2014), che dovranno far pervenire all'Associazione (via Caldirolo, 84 – Ferrara) sei modelli, sotto forma di figurini, ispirati alle tendenze moda della primavera – estate 2015 – 2016. Per i tre vincitori, come lo scorso anno, l'opportunità di presentare i propri abiti alla prestigiosa sfilata in piazza Castello, che quest'anno si terrà il 5 settembre, e di frequentare stage presso importanti aziende del settore.
Ma ai primi qualificati e a tutti i giovani partecipanti saranno offerte opportunità di valorizzazione del tutto esclusive e la soddisfazione di vedere esposte pubblicamente le loro creazioni, in una mostra che comprenderà tutti i figurini presentati a concorso.
I modelli dei primi cinque qualificati, infatti, saranno realizzati da imprese ferraresi del comparto moda associate alla Cna e saranno protagonisti di una sfilata tutta dedicata a questi nostri giovani talenti locali, che si terrà nel mese di luglio.
"Siamo orgogliosi di questo premio – spiega Amelia Grandi, responsabile provinciale di Cna Federmoda – che, strada facendo, ha ottenuto crescente successo. Riteniamo che l'intento della nostra Associazione, sia sempre più chiaramente percepito. E cioè, la volontà di valorizzare i giovani creativi e di talento della nostra provincia, aiutandoli contemporaneamente ad avvicinarsi ad un mondo di piccole e medie imprese della moda locali, ricco di capacità produttive e competenze professionali tipiche del migliore made in Italy ".
Per maggiori informazioni, rivolgersi a Cna Federmoda, tel. 0532/749111, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Scaricare qui il bando per partecipare

 

Foto della sfilata dei giovani stilisti del 2013

 

Commenta (0 Commenti)

Riuscita l’iniziativa Cna di domenica al Ridotto del Teatro comunale Opere di artigianato in scena per un giorno

Danzatrici e arie di famosi brani di musica classica negli ambienti più congeniali all'arte: quelli del Teatro comunale di Ferrara e del suo Ridotto. Meno usuali, invece, modelle e capi di moda, abiti, stole e pellicce, e ancora accessori e prodotti di artigianato artistico, che hanno sfilato domenica pomeriggio nelle belle e antiche sale del Ridotto, su iniziativa di Cna Federmoda, Cna Impresa Donna, con la direzione artistica di Made Eventi. "Opere di artigianato in scena per un giorno": questo il titolo dell'iniziativa, seguita da un pubblico numeroso e attento, è stata realizzata in collaborazione con il Teatro comunale di Ferrara, ben volentieri disponibile ad accogliere, per un giorno, forme di arte legate alla manualità, al saper fare, ma anche alla creatività e all'estro, tipici del miglior artigianato.
Lo ha ricordato la presidente del Teatro Comunale, Roberta Ziosi, commentando, tra stucchi, luci e specchi d'epoca, la originale iniziativa, nata da una collaborazione dai frutti positivi, così come ha confermato Maria Grazia Zapparoli, presidente di Cna Federmoda, che ha invitato l'incuriosito pubblico ad amare ed apprezzare l'artigianato italiano.
E' stato quest'ultimo, infatti, il protagonista della giornata, attraverso le dieci imprese protagoniste dell'iniziativa: Antichi Sapori Estensi di Sant'Agostino, Atelier il Sogno di Ferrara, Cromia FX – Wearning Art di Portomaggiore, Forno Valentino – Pasticceria Laura di Copparo, La Fenice – Copparo, Laura Mode di Copparo, Minimale Mode di Cona – Ferrara, Punto di vista – Ottico di Bondeno, Philo Confezioni Mangolini di Goro, Pitti Fur di Ferrara. Tra i colori, le linee impeccabili e il fruscio dei tessuti, l'apparizione delle giovanissime ballerine classiche dell'Ensemble Danza Estense – Gym&Tonic di Luisa Tagliani. L'intenso programma pomeridiano, messo a punto da Made Eventi, è stato condotto dalla presentatrice Laura Sottili. Dalla mattina, invece, l'esposizione dei prodotti delle aziende protagoniste della giornata

Commenta (0 Commenti)

Opere d'Artigianato in scena per un giorno al Ridotto del Teatro comunale

Argomenti trattati in questo articolo:

CNA Federmoda e CNA Impresa Donna in collaborazione con la Fondazione del Teatro Comunale organizzano per Domenica 23 febbraio 2014 al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara "OPERE D'ARTIGIANATO IN SCENA PER UN GIORNO"

Continua quindi la collaborazione di CNA con il Teatro comunale, dopo aaver contribuito a realizzare le divise delle maschere del teatro, insieme per dar vita a un Temporay Shop, dove alcune imprese artigianali di CNA metteranno in Esposizione e vendita per tutta la giornata del 23 loro prodotti di nicchia di sicuro interesse per il pubblico. Nel tardo pomeriggio si terrà infine una Sfilata di Moda dove verranno presentate delle collezioni speciali delle aziende moda che espongono anche al Temporary shop. L'ingresso è libero ma per partecipare alla sfilata è consilgiata la prenotazione al 0532 749 111

Leggi tutto...

Commenta (0 Commenti)

Il teatro si fa ricucire dalle stiliste CNA

Argomenti trattati in questo articolo:

L'unione fra "un'esigenza concreta" e "la volontà di creare sinergie con altre realtà del territorio a partire dalla creatività e dai giovani talenti". Così Roberta Ziosi, presidente della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, ha presentato nelle sale del Ridotto l'iniziativa che per la prima volta vede impegnati in un progetto comune l'istituzione culturale estense e CNA Ferrara. Insieme a lei erano presenti tre rappresentanti di CNA, la presidente provinciale Irene Tagliani, Maria Grazia Zapparoli di CNA Federmoda e la responsabile ufficiale di quest'ultima Amelia Grandi, inoltre l'assessore comunale alle attività produttive Deanna Marescotti e Massimo Maisto, assessore alla cultura e vicesindaco di Ferrara.
L'esigenza concreta è stata la necessità di rinnovare le divise delle maschere del teatro e per farlo la Fondazione ha pensato di sfruttare l'opportunità di una collaborazione con CNA Ferrara e del concorso annuale che l'associazione di categoria organizza per i giovani stilisti.
Il nuovo abbigliamento per le maschere è stato quindi ideato da Elisabetta Bragaglia, anch'essa presente durante l'incontro con la stampa, giovane ventiquattrenne di Santa Maria Codifiume vincitrice del concorso "La moda in Castello siamo anche noi".

Leggi tutto...

Commenta (0 Commenti)

Temporary shop e sfilata al Teatro Ridotto di Ferrara il 23 febbraio

Argomenti trattati in questo articolo:

Cna Federmoda ed il CNA Impresa Donna, in collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara, organizza presso il Ridotto del Comunale un Temporary shop che si concluderà in serata con una sfilata.
L'iniziativa è rivolta a piccole imprese del settore moda, accessori e artigianato artistico al fine di dare particolare rilievo al prodotto di qualità made in Italy e di
valorizzare e celebrare il lavoro creativo delle persone e delle aziende del nostro territorio.
L'evento è previsto per DOMENICA 23 FEBBRAIO dalle ore 10:00 alle ore 18:00 Temporary Shop, ore 18: sfilata finale.
E' ammessa la partecipazione di un numero massimo di 12 imprese.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a CNA Federmoda, Amelia Grandi, tel. 0532/749111, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta (1 "Commento")

CNA Ferrara rappresenta diverse realtà del settore moda

scopri subito quali

Servizi per il settore Federmoda

scopri subito quali

Bandi e Opportunità


Leggi tutti gli articoli per questa categoria