La creatività degli artigiani-artisti in mostra al Buskers Festival

ArtigianBuskers1Nell’atmosfera unica e inconfondibile del Buskers Festival non manca, come ogni anno, l’esposizione dell’artigianato artistico organizzata dalla Cna di Ferrara. L’esposizione ospita quest’anno venticinque aziende di Ferrara e del Nord e Centro Italia ed è collocata lungo Largo Castello, sullo sfondo del monumento simbolo della città.
Gli artigiani partecipanti, in occasione del Buskers Festival, hanno dato libero sfogo alla propria creatività, e così ferraresi e turisti possono trovare davvero di tutto: cappelli fatti a mano di rara eleganza, gioielli di ogni foggia, creazioni in legno da appendere al muro o usare come soprammobili, lampade che sembrano fiori dai petali quasi impalpabili, composizioni di piante grasse, perfino bolle di sapone. E l’interesse del pubblico non manca: anche i musicisti, nei momenti di pausa, ne approfittano per curiosare tra i banchi.
Tra un allestimento l’altro si intrecciano le storie degli imprenditori presenti, per i quali la scelta dell’artigianato è stata anche una scelta di vita. Lo è stata, ad esempio, per il ferrarese Mattia Menegatti, presente con le proprie creazioni in legno “Altrosguardo”: “Fino a qualche anno fa – siega - lavoravo nella formazione professionale. Lavoro interessante, ma non mi soddisfaceva completamente. Così cominciai a valorizzare il mio hobby: fabbricare creazioni di artigianato usando il legno. Ho frequentato un corso di liuteria , poi mi sono reso conto che il mio hobby poteva diventare il mio lavoro. E ho cominciato”.
Da Firenze arriva invece Letizia Berti, che si firma GleamLety e produce gioielleria artigianale: “Sono una new entry del festival Buskers di Ferrara, una bellissima manifestazione in una splendida città che finalmente ho potuto visitare, rigorosamente in bicicletta. Il nostro è un lavoro creativo molto particolare, che nessun può insegnarti, e che richiede conoscenza dei materiali, manualità, ma anche un po’ di sana improvvisazione: io l’ho scelto cinque anni fa e ne sono felice”.
Soddisfatto dei risultati ottenuti è Alfio Baù, vicentino specializzato nella lavorazione dei metalli : “Ho scelto di avviare l’attività che vedete otto anni fa, valorizzando le mie competenze di orafo. Oggi produco gioielli lavorando alluminio, ottone, rame e in generale effettuando lavorazioni orafe su metalli non preziosi. Le soddisfazioni non mancano: la gente comincia ad apprezzare ciò che è fatto a mano e non per forza in serie. E se ti vede lavorare sul posto, durante il mercato… ancora meglio” ArtigianBuskers2
Ecco le aziende espositrici: AltroSguardo di Menegatti Mattia, complementi d'arredo e accessori; De Paoli Elena, accessori e capi d'abbigliamento; Gallina Stefania, illustrazioni; Epan di Angeli Alessandro, bolle di sapone; La botteghilla di Bencivenni Ilaria, accessori in pasta; Longhi Filippo, maglie e felpe; Black milk di Cardia Giancarlo, borse in stoffa; Orlandini Alessia, borse e accessori; Fanti Barbara, ceramica artistica; Baù Alfio, bigiotteria in alluminio e rame; Mare di rame di Barbato Marco, artigianato in rame e cristallo; Dasca Design di Angeli Davide lampade in carta di seta; Berti Letizia, gioielli da posate e su abiti; Fantaceramica di Romeo Tiziana, ceramica artistica; Caccia Aggeo, lavorazione pelle; Cavalleri Giovanni, lavorazione pelle; Marino Claudia, ceramica artistica; Filippone Stefania, borse con materiale riciclato; Lucchi Roberto, cappelli fatti a mano; Favaro Giulia, bijoux con fiori; Schiavi Rita, borse di pelle; Amendola Giulia, accessori in stoffa (fasce, papillon); Cariani Marica, accessori con vari materiali; Micheli Virginia, accessori; Manuelli Giuditta accessori piante.

 

Condividi questo contenuto