News Alimentare

Imminente una nuova ordinanza del Presidente Bonaccini: esteso l'obbligo di chiusura alle 18.00 a pizze al taglio, kebab, gelaterie ecc. Mercati chiusi sette giorni su sette

E' IMMINENTE UNA NUOVA ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA STEFANO BONACCINI, CHE ESTENDERA' AD ALTRE CATEGORIE - PIZZA AL TAGLIO, GELATERIE, KEBAB ECC. - L'OBBLIGO DI CHIUSURA ALLE 18.00 GIA' IN VIGORE PER BAR E RISTORANTI. I MERCATI RIMARRANNO CHIUSI SETTE GIORNI SU SETTE. L'ORDINANZA AVRA' VALIDITA' GIà DA MERCOLEDI' MATTINA

Ecco la comunicazione della Regione Emilia-Romagna:  “Per dare maggiore coerenza e completezza ai provvedimenti assunti dal Governo, considero necessario sospendere dalle ore 18 alle ore 6 non solo bar e ristoranti, ma anche pizzerie al taglio, piadinerie, tigellerie, kebab, gelaterie, ecc. Considero anche necessario che queste attività, insieme a bar e ristoranti, siano sospese nei week end, per evitare le scene di assembramento cui abbiamo assistito il fine settimana scorso. Sarà sempre possibile la consegna a domicilio di queste bevande e alimenti, ma non l'asporto”.

E’ quanto afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che prosegue: “Inoltre, ritengo necessario chiudere i mercati tutti i giorni della settimana e non solo nei week end, con l'esclusione dei banchi alimentari laddove assicurino la distanza minima tra le persone. Si tratta di restrizioni coerenti con quelle già in vigore e che fanno maggior chiarezza per operatori, cittadini e Comuni”. “Per queste ragioni- conclude Bonaccini- sto per assumere un'ordinanza in tal senso, a valere già dalla mattina di domani”.

“Per dare maggiore coerenza e completezza ai provvedimenti assunti dal Governo- spiega Bonaccini in una nota ufficiale - considero necessario sospendere dalle ore 18 alle ore 6 non solo bar e ristoranti, ma anche pizzerie al taglio, piadinerie, tigellerie, kebab, gelaterie, ecc. Considero anche necessario che queste attività, insieme a bar e ristoranti, siano sospese nei week end, per evitare le scene di assembramento cui abbiamo assistito il fine settimana scorso. Sarà sempre possibile la consegna a domicilio di queste bevande e alimenti, ma non l'asporto”.

 

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

CNA Ferrara rappresenta diverse realtà del settore alimentare

scopri subito quali

Servizi per il settore alimentare

scopri subito quali

Bandi e Opportunità