Normative e Servizi

Bonus Casa: la mancata comunicazione all’Enea non comporta la perdita della detrazione fiscale

L’agenzia delle entrate chiarisce: è obbligatorio comunicare all’enea gli interventi di ristrutturazione edilizia che comportano risparmio energetico, ma la mancata comunicazione non comporta la perdita delle detrazioni fiscali.

 

Bonus casa 2018Con una recente risoluzione (46 E del 18 aprile 2019), l’Agenzia delle Entrate ha cambiato opinione in merito alla travagliata questione delle comunicazioni ENEA per gli interventi di recupero edilizio (c.d. Bonus Casa), prevedendo che la mancata o tardiva presentazione della pratica NON comporta la perdita del diritto alle detrazioni.

La storia in sintesi:

- La legge di bilancio del 2018 (L. 205 del 27/12/2017) ha introdotto l’obbligo di monitoraggio e di valutazione del risparmio energetico anche per gli interventi di “ristrutturazione edilizia” per i quali compete il cosiddetto Bonus Casa;

- Il 21 novembre 2018, ENEA ha reso disponibile il portale per l’inserimento delle pratiche, individuando in modo specifico gli interventi per i quali sussiste l’obbligo di trasmissione della comunicazione;

- Con comunicato stampa del 15/01/2019 (che annuncia la pubblicazione del modello 730/2019), l’Agenzia delle Entrate ha specificato che per fruire delle agevolazioni previste per il recupero del patrimonio edilizio che comportano un risparmio energetico è necessario comunicare all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica (Ecobonus);

- Con successivo comunicato stampa dell’Enea, il termine per l’invio delle pratiche è stato prorogato dal 19 febbraio al 01 aprile 2019.

Con la risoluzione in oggetto, l’Agenzia delle Entrate, pur ribadendo l’obbligo dell’invio della documentazione all’ENEA, fa salve le detrazioni fiscali.

Nonostante il chiarimento, Cna continuerà comunque ad erogare il servizio di invio della documentazione all’ENEA per le Imprese e i Clienti che vorranno rispettare, anche se per ora non sanzionato, l’obbligo imposto.

 

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità