Normative e Servizi

Assegni familiari: dal primo aprile le domande si presentano solo online

 Dal primo aprile le domande per gli assegni familiari vanno presentate eslcusivamente online per tutti i lavoratori dipendenti dei settori non agricoli - Lo rende noto la circolare INPS n 45 del 22 marzo 2019

 

soldiA decorrere dal 1° aprile 2019, i lavoratori dipendenti di aziende attive nel settore privato non agricolo dovranno presentare, esclusivamente in modalità telematica, le domande di assegni familiari (Assegni per il Nucleo Familiare - ANF) direttamente all'INPS che:
• calcolerà gli importi teoricamente spettanti e li metterà a disposizione del datore di lavoro attraverso una specifica utility, disponibile dal 1° aprile 2019, nel Cassetto previdenziale aziende;
• invierà al richiedente esclusivamente l'eventuale provvedimento di reiezione (modello "ANF58"), non essendo invece più previsto l'invio del provvedimento di autorizzazione (modello "ANF43").
Il datore di lavoro, a sua volta, dovrà:
• erogare ai lavoratori, con le consuete modalità e unitamente alla retribuzione mensile, gli importi di ANF effettivamente spettanti, tenendo conto della tipologia di contratto di lavoro e della presenza/assenza del lavoratore nel periodo di riferimento;
• provvedere al conguaglio degli importi erogati con le denunce mensili.
Ne consegue che:
• i lavoratori potranno presentare al datore di lavoro il modello cartaceo "ANF/DIP" (SR16) fino al 31 marzo 2019;
• le domande già presentate con modello cartaceo fino al 31 marzo 2019, per il periodo 1° luglio 2018 - 30 giugno 2019 o a valere sugli anni precedenti, conservano la loro validità e non dovranno essere reiterate;
• il datore di lavoro dovrà, secondo le modalità finora utilizzate, liquidare gli importi di ANF (riferiti a domande cartacee presentate fino al 31 marzo 2019) ed effettuare, non oltre la denuncia Uniemens di competenza giugno 2019, il relativo conguaglio.

Successivamente a tale periodo, non sarà più consentito ai datori di lavoro effettuare conguagli per ANF che non siano stati richiesti con le nuove modalità telematiche.

Restano invariate le attuali modalità di gestione delle domande per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato agricolo, nonché di aziende cessate e fallite.

L'INPS si riserva, con successivi messaggi, di illustrare le nuove modalità di compilazione del flusso Uniemens, in caso di conguaglio di ANF arretrati, oltreché le caratteristiche della nuova utility.

 

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità