Normative e Servizi

Lavoratori stranieri: le novità del decreto immigrazione

Il "Decreto sicurezza e immigrazione" ha implementato molteplici misure riconducibili alla disciplina migratoria interna, al fine di contrastare l'l'immigrazione illegale, razionalizzare il ricorso ai casi speciali di permesso di soggiorno temporaneo per motivi umanitari, riducendo parallelamente il ricorso strumentale alla domanda di protezione internazionale e, contestualmente, introducendo regole più rigide in qualora vengano compiuti reati o emanati provvedimenti di espulsione.

Con specifico riguardo alle tematiche d'interesse per la legislazione del lavoro, il "Decreto sicurezza e immigrazione" ha apportato talune modifiche ed integrazioni al T.U. Immigrazione disponendo:

- una parziale revisione delle disposizioni in materia di permesso di soggiorno per motivi umanitari;

- l'implementazione di nuove disposizioni in relazione a casi speciali di permessi di soggiorno temporanei per esigenze di carattere umanitario o per il compimento di atti di particolare valore civile. In tal senso, si segnala la predisposizione di nuovi permessi di soggiorno, oltre che l'introduzione di regole ad hoc in relazione a permessi di soggiorno già previsti dal T.U. immigrazione che, a seconda della tipologia di rilascio, potranno consentire lo svolgimento di attività lavorativa e, talvolta, è altresì prevista l'opportunità di conversione dei medesimi in permessi di soggiorno a fini lavorativi;

- l'introduzione di taluni aggiustamenti in relazione alle disposizioni che regolano la disciplina del lavoro ed, in particolare, la lieve modifica degli articoli disciplinanti il lavoro subordinato (art. 22), l'ingresso e soggiorno per ricerca scientifica (art. 27-ter) e l'ingresso e soggiorno per lavoratori altamente qualificati (art. 27-quater).

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità