Normative e Servizi

Invio dati fatture: nuova proroga al 16 ottobre 2017

Con il Comunicato n. 163 del 04/10/2017, il MEF ha comunicato il posticipo al 16 ottobre 2017 del termine per effettuare la comunicazione all'Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017. La proroga è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) già firmato dal Ministro Padoan e in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Commenta (0 Commenti)

Super Ammortamenti e Bonus Alberghi cumulabili

L'Agenzia delle Entrate con la RM n. 118 del 15/9/2017, fornisce un ulteriore importante chiarimento volto a chiarire il rapporto di cumulabilità del credito d'imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive con il cosiddetto super ammortamento.
Viene chiarito che anche se nella norma (DM applicativo) relativa al credito d'imposta per le strutture ricettive, è formalmente riportato che lo stesso è alternativo e non cumulabile con altre agevolazioni di natura fiscale, detta affermazione deve essere interpretata con riferimento alle sole misure agevolative già in vigore al momento dell'emanazione del decreto, e quindi considerato che il super ammortamento è provvedimento successivo, conclude ritenendo cumulabili le due disposizioni.

Commenta (0 Commenti)

Proroga dei termini di presentazione delle dichiarazioni dei Redditi e IRAP 2017

Il decreto del 26/7/2017 che ha disposto la proroga al 31/10/2017 per la presentazione delle dichiarazioni redditi e IRAP, precisa che tale proroga riguarda:
· le dichiarazioni che devono essere presentate dal 1° luglio 2017 ed entro il 30 settembre 2017;
· le dichiarazioni dei Redditi e IRAP SC dei soggetti che applicano i principi contabili revisionati con termine precedentemente fissato al 15/10/2017.
La proroga si applica sia ai soggetti che hanno il periodo d'imposta coincidente con l'anno solare sia a quelli per il quale il periodo non coincide con tale anno solare; se per questi ultimi soggetti il termine di presentazione della dichiarazione ricade nel periodo 1/7/2017 - 30/9/2017 opera la proroga al 31/10/2017.
La proroga ha effetto anche per la presentazione delle dichiarazioni integrative per l'anno d'imposta 2015 che possono quindi essere presentate entro il 31/10/2017 usufruendo della riduzione delle sanzioni ad 1/8 in caso di ravvedimento operoso.
A seguito della proroga al 31/10/2017 il termine dei 90 giorni previsto per la presentazione di eventuali dichiarazioni tardive diventa il 29/1/2018.

Commenta (0 Commenti)

Approvate le attività a cui si applicheranno gli ISE dal 2017

Con il provvedimento di cui sopra, sono state ufficialmente Individuate le attività produttive per le quali, entro fine anno, saranno elaborati i primi 70 indicatori sintetici di affidabilità fiscale (Isa), da applicare a partire dal periodo d'imposta 2017.
Gli ISE, che si applicheranno in sostituzione di parametri e studi di settore , si basano su un sistema di indicatori che misureranno, su scala da 1 a 10, l'attendibilità fiscale del contribuente.
Tra le attività d'impresa più rappresentative segnaliamo le seguenti:
• Autotrasportatori
• Produzione di paste alimentari
• Fabbricazione di calzature
• Produzione di prodotti di panetteria e commercio di pane
• Produzione tessile
• Vetrerie
• Produzione gioielli
• Odontotecnici
• Manutenzione autoveicoli, motocicli, ecc.
• Servizi di acconciatura
• Ristoranti
• Servizi di pompe funebri
• Stabilimenti balneari
• Intermediari del commercio
• Attività fotografiche
• Installazione impianti elettrici e idraulici
• Trasporti marittimi e noleggio imbarcazioni
• Agenzie di viaggio e turismo
• Noleggio autovetture

Commenta (0 Commenti)

Accordo welfare e contrattazione di categoria

Il giorno 27 settembre 2017 le Associazioni Artigiane e le Organizzazioni Sindacali hanno siglato un importante accordo che chiude una fase della contrattazione regionale dell'artigianato, ormai non più rispondente ai fabbisogni dei lavoratori e delle imprese, per aprire una nuova stagione della contrattazione di 2° livello per il comparto artigiano dell'Emilia Romagna, orientata a rafforzare gli strumenti regionali di welfare contrattuale per lavoratori e imprese e a valorizzarne la produttività.
L'accordo interconfederale e intercategoriale siglato, sblocca un lungo periodo di latenza della contrattazione di 2° livello e costituisce un primo passo nel percorso di rinnovamento.
Questo accordo infatti da una parte pone le basi per la costruzione di un fondo contrattuale di bilateralità, che permetterà di dare continuità ed ampliare le esperienze maturate nella bilateralità regionale consolidando e rafforzando prestazioni per lavoratori, per imprese e di sostegno al reddito in fase di crisi aziendale. D'altra parte definisce la cornice entro la quale si avvierà il rinnovo della contrattazione di categoria a partire dal prossimo 1° ottobre, introducendo il principio che i premi di risultato vanno collegati alla produttività realizzata nelle aziende.

I nostri uffici paga sono a disposizione per ogni chiarimento.

Scarica qui il Comunicato stampa

Commenta (0 Commenti)

INAIL - Procedure telematiche per comunicazione infortuni di almeno un giorno e per registri esposizione cancerogeni e biologici

Dopo vari rinvii, il 12/10/2017 entrano in vigore due disposizioni previste dal Testo Unico Sicurezza legate all'attuazione del Sistema informativo nazionale per la prevenzione (SINP), avvenuta con decreto ministeriale in vigore dal 12/10/2016.
Si tratta in particolare:
- dell'obbligo del datore di lavoro di comunicare in via telematica all'INAIL, a fini statistici e informativi, i dati relativi agli infortuni che comportano l'assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'evento;
- dell'obbligo di tenuta in modalità telematica del registro degli esposti ad agenti cancerogeni/mutageni e biologici.
Per l'attuazione di tali adempimenti l'Inail stà predisponendo due nuovi applicativi che saranno resi disponibili nell'ambito dei servizi online del proprio portale, per l'invio telematico dei dati che costituiranno un archivio utile ai fini delle attività di analisi, programmazione, pianificazione e valutazione dell'efficacia della attività di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali attuate dal SINP.
Al momento non ci risulta che questa scadenza verrà ulteriormente prorogata e vi terremo informati sull'avvio del nuovo applicativo per la denuncia di infortunio di almeno un giorno escluso quello dell'evento, ai fini statistici.

Commenta (0 Commenti)

Reato di omesso versamento di ritenute previdenziali e periodo di riferimento

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), facendo riferimento ad una recentissima sentenza della Corte di Cassazione, ha chiarito che per la rilevanza penale dell'illecito di omesso versamento delle ritenute previdenziali superiori all'importo annuo di 10.000 euro (ai sensi dell'art. 2, co. 1-bis, del D.L. n. 463/1983), la verifica va effettuata facendo riferimento al periodo intercorrente dalla scadenza del primo versamento dell'anno contributivo dovuto relativo al mese di gennaio (16 febbraio), sino alla scadenza dell'ultimo versamento relativo al mese di dicembre (16 gennaio dell'anno successivo).
Pertanto le indicazioni precedentemente fornite dal Ministero del Lavoro con la nota n. 9099 del 03/05/2016, nella quale si indicava quale lasso temporale di riferimento quello intercorrente tra i versamenti relativi al mese di dicembre dell'anno precedente (con scadenza al 16 gennaio) sino a quelli relativi al mese di novembre (con scadenza al 16 dicembre), devono ritenersi superate.

L'Ispettorato del Lavoro ha esplicitamente optato per il superamento delle indicazioni precedentemente fornite dal Ministero del Lavoro e, di conseguenza, del criterio di cassa.
Per verificare il raggiungimento della soglia di punibilità dei 10.000 euro occorre fare riferimento al periodo che intercorre dalla scadenza del primo versamento dell'anno contributivo dovuto per il mese di gennaio (16 febbraio) sino alla scadenza dell'ultimo versamento del medesimo anno per il mese di dicembre (16 gennaio dell'anno successivo).
Esempio:
Per l'anno 2016, ad esempio, rilevano i versamenti di ritenute relativi ai mesi da gennaio 2016 (scadenza 16 febbraio 2016) sino a dicembre 2016 (scadenza 16 gennaio 2017).

Commenta (0 Commenti)

Cosa fare per chiedere la riduzione del tasso INAIL per il 2018!

Disponibile il modello OT24 per il 2018 che i datori di lavoro possono utilizzare per chiedere la riduzione del tasso medio di tariffa INAIL dopo il primo biennio di attività. Per ottenere lo sconto dei premi assicurativi l'azienda deve adottare, entro il 31 dicembre 2017, interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro.
I datori di lavoro, per ottenere la riduzione del tasso INAIL, devono adottare misure di prevenzione ed igiene sul lavoro. Le misure da adottare entro il 31 dicembre 2017 devono essere migliorative rispetto a quelle minime previste dal DLgs. 81/2008. Gli interventi effettuati dovranno essere supportati dalla documentazione probatoria indicata.

Per approfondire l'argomento potete contattare la sezione Sicurezza di CNA Ferrara, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta (0 Commenti)

Invio dati fatture: proroga al 28 settembre

L'invio dei dati delle fatture relative al primo semestre 2017 sarà posticipato al 28 settembre 2017. La scadenza era originariamente prevista al 16 settembre (18 settembre dato che il 16 è un sabato).
La proroga sarà ufficializzata da un decreto in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
La proroga al 28 settembre dell'invio dati fatture relativo al primo semestre 2017 vale anche per i contribuenti che hanno aderito al regime opzionale per la trasmissione telematica dei dati delle fatture (in base all'art.1, c.3 D.Lgs 127/2015).
La precisazione è fatta dall'Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa del 7/9/2017 e deriva del fatto che, per il primo anno di applicazione, sono state uniformate le scadenze per l'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute per i soggetti che adempiono all'invio per obbligo (art 21 DL 78/2010) o per opzione.
E' stato inoltre precisato che è possibile non inserire i dati delle fatture già oggetto di trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria. E' comunque consentito l'invio dei dati delle fatture comprensivo dei dati relativi a tali operazioni.
I curatori fallimentari e i commissari liquidatori devono effettuare la comunicazione dei dati delle fatture del soggetto fallito o in liquidazione coatta amministrativa rispettando i termini stabiliti per l'adempimento, riportando i dati delle fatture da loro emesse e ricevute dalla data di dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa. I curatori e i commissari possono inviare i dati delle fatture emesse e ricevute anche prima della dichiarazione di fallimento o di liquidazione, di cui sono entrati in possesso ai fini dell'assolvimento dei propri incarichi.

Commenta (0 Commenti)

Crediti vs. pubblica amministrazione: utilizzo in compensazione dei ruoli


Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale di apposito decreto è stata confermata anche per il 2017 la possibilità, per imprese e professionisti, di utilizzare i crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, vantati nei confronti della pubblica amministrazione, per compensare gli importi dovuti a seguito di iscrizione a ruolo.
Nel provvedimento non si fa più riferimento alla data di notifica della cartella esattoriale; viene infatti precisato che i crediti possono essere utilizzati per compensare i ruoli affidati agli agenti della riscossione entro il 31/12/2016 (che possono quindi essere notificati al debitore anche successivamente a tale data).
Si tratta in pratica delle stesse somme per le quali era possibile presentare istanza di adesione alla definizione agevolata (c.d. rottamazione ruoli).
Con questo nuovo riferimento diventa pertanto possibile utilizzare i crediti anche per il pagamento della 2° rata in scadenza il 30/9/2017 o delle eventuali rate successive relative alla definizione agevolata.

Commenta (0 Commenti)

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità


Leggi tutti gli articoli per questa categoria